$1 billion in futures contracts have been settled: Why is Bitcoin going through extreme price movements?

An additional $1 billion in Bitcoin futures contracts have been destroyed. Almost $1 billion in Bitcoin Futures Contracts (BTC) were liquidated on January 13, a day after a major market shake. …

La capitalisation boursière totale de la crypto brise l’ATH de janvier 2018: Bitcoin touche 33000 $

La capitalisation boursière de la crypto-monnaie a atteint un jalon important en enregistrant un nouveau record absolu au-dessus de 836 milliards de dollars, tandis que la Bitcoin Evolution a atteint 33000 …

The 1inch platform launches its token and distributes the equivalent of $ 1,500 to certain users

The 1inch decentralized exchange aggregator has just launched its governance token and distributed 600 to certain users via an airdrop. Are you eligible for this massive airdrop worth over $ 1,500? …

0 Comments

La corsa di Bitcoin continua grazie all’annuncio di PayPal. Netlfix e Google lampeggiano in rosso dopo che le cattive notizie hanno colpito entrambe le aziende.

La corsa di battuta dell’anno di Bitcoin continua grazie al supporto di PayPal

È stato un altro giorno da blockbuster per Bitcoin. Spinta dall’annuncio che PayPal avrebbe permesso agli utenti di acquistare e tenere Bitcoin Code sulla sua app e sul suo sito web, BTC ha superato i 13.000 dollari per la prima volta quest’anno.

Nel complesso, Bitcoin è ora in crescita di quasi il 9% nell’ultima settimana e di oltre il 13% nell’ultimo mese, avendo sperimentato una lenta ma costante tendenza al rialzo dall’inizio di settembre.

„Questo è un enorme momento di criptaggio. Con l’annuncio di PayPal, circa la metà dei suoi 346 milioni di utenti avrà improvvisamente un’esposizione diretta a Bitcoin“, dice un portavoce di AAX, la prima borsa valori digitale al mondo alimentata dalla Borsa di Londra.

Crypto è stato anche al telegiornale

Guardando più lontano, Bitcoin ha guadagnato il 275% dal suo crollo di marzo. Ma gli investitori non sembrano essere così rialzisti come lo sono stati nei precedenti guadagni di prezzo. Il Crypto Fear and Greed Index, indica che i trader sono attualmente in uno stato d’animo da „neutro a leggermente rialzista“ con un punteggio ben al di sotto dei livelli di hype registrati anche all’inizio dello stesso anno.

Forse la notizia che Wirex, la piattaforma londinese per i pagamenti cripto-nativi, con sede a Londra, ha iscritto più di 10.000 persone alla sua Mastercard multi-valuta in meno di 24 ore, susciterà un grande interesse.

L’azienda, che è il primo partner cripto-nativo di Mastercard, ha iniziato a registrare nuovi clienti per il lancio della carta nel SEE. La distribuzione della carta di debito multi-valuta nel Regno Unito inizierà a partire da novembre, mentre i restanti mercati europei inizieranno all’inizio del 2021. La società ha dichiarato che la domanda per la nuova piattaforma sta superando le aspettative.

Lo stesso non si può dire se sei stato il CRO token di HODLing Crypto.com. Mentre ieri è stata una manna per il mercato dei criptografi in generale – in crescita del 3,95% – il CRO è sceso del 6,8%, grazie alla sua controversa decisione di tagliare i premi per i possessori di CRO. Questa notizia ha visto il prezzo scendere del 30% nell’ultima settimana. Ahi.

I giganti della tecnologia Netflix e Google sentono la scottatura

Nella terra delle azioni e dei titoli, i mercati a termine Nasdaq, S&P 500 e Dow hanno chiuso i loro mercati a termine, mentre i colloqui di stimolo si sono trascinati per un altro giorno senza grandi progressi.

L’umore era ancora più cupo quando Netflix, il beniamino del mondo COVID-19 ha registrato numeri deludenti nell’ultimo trimestre. I mercati hanno risposto in modo spietato, facendo crollare i prezzi del 7% mercoledì. Anche il prezzo delle azioni di Alphabet era in calo dopo che il Dipartimento di Giustizia aveva presentato una causa antitrust contro Google all’inizio della settimana.

Mentre i dettagli e la portata del caso non si realizzeranno fino a dopo le elezioni americane, il Dipartimento di Giustizia sta rispecchiando le affermazioni fatte contro Microsoft negli anni ’90, quando ha costretto con successo il gigante della tecnologia a dividere il suo core business – anche se in seguito è stato ribaltato in appello.

Author

info@bychosen.com